Lily Allen: ascolta questa cover di 'Mad World' dei Tears For Fears

Lily Allen: ascolta questa cover di 'Mad World' dei Tears For Fears

Il brano è uno dei più coverizzati a livello mondiale. La lista dei cantanti che nel corso delle rispettive carriere l'hanno reinterpretato dal vivo o su disco è lunghissima: la cover più nota è sicuramente quella incisa nel 2001 da Gary Jules e Michael Andrews per la colonna sonora di "Donnie Darko", divenuta quasi più celebre dell'originale.

Alla lista si aggiunge ora un altro nome: Lily Allen. La cantante di "Not fair" ha inciso la sua versione di "Mad World" dei Tears For Fears presso i Metropolis Studios di Londra per la nuova serie di Spotify's Singles. Curiosi di ascoltare cos'ha combinato la cantautrice britannica? Trovate la cover proprio qui sotto:

Negli scorsi giorni i Florence and The Machine hanno pubblicato, per la stessa serie, la loro cover di "Cornflake girl" di Tori Amos.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.