Concerti, estate 2018 in Italia: J-Ax e Fedez battono Guns N' Roses, Foo Fighters e Pearl Jam (e Vasco). I dati SIAE

Concerti, estate 2018 in Italia: J-Ax e Fedez battono Guns N' Roses, Foo Fighters e Pearl Jam (e Vasco). I dati SIAE

E' stata (l'ormai ex) coppia d'oro del pop-rap tricolore a dominare il botteghino dei concerti nella Penisola nel secondo trimestre dell'anno in corso, quello che ha visto le più grandi star internazionali del rock passare dallo Stivale per le attesissime tappe dei loro tour: a riferirlo è la SIAE, che ha reso noti i dati relativi ai biglietti staccati (ed effettivamente venduti) tra i passati aprile, maggio e giugno.

"La finale", il mega-evento a San Siro con la quale J-Ax e Fedez hanno sancito - lo scorso primo giugno - il termine della propria collaborazione, con 78.497 paganti assiepati tra spalti e prato dello stadio Meazza, è stato l'evento principe della prima parte dell'estate in termini di affluenza di pubblico, nonostante la concorrenza di eventi di assoluto rilievo come quelli tenuti da Guns N' Roses e Foo Fighters a Firenze (il 15 e 14 giugno, rispettivamente secondo e terzi nella classifica con 66.222 e 66.086 biglietti staccati ciascuno).

La top five è completata da Vasco Rossi, che con le tappe degli scorsi 12 e 11 giugno allo stadio Olimpico di Roma è riuscito a occupare da solo il quarto e quinto posto, rispettivamente con 61.127 e 61,123 richiamati nella struttura capitolina: i Pearl Jam, i cui passaggi dei passati 22 giugno agli iDays Festival di Milano e 26 giugno all'Olimpico di Roma erano considerati dagli appassionati due degli appuntamenti irrinunciabili della stagione, si piazzano solo al sesto e ottavo posto rispettivamente con 58.284 (per la data meneghina) e 50.550 (per quella romana) paganti.

Lo show di Cesare Cremonini del 20 giugno scorso allo stadio Meazza di San Siro, a Milano, va a occupare il settimo posto con 55.348 paganti, mentre a chiudere la top ten arrivano ancora Vasco, con il live allo stadio San Nicola di Bari dello scorso 16 giugno (49.123 paganti) e i Negramaro, con lo show del 27 giugno sempre allo stadio Meazza a Milano (48.428 paganti).

Da un punto di vista industriale, a fare la parte del leone nel secondo trimestre del 2018 è stata Live Nation, che ha piazzato nella classifica dei dieci concerti più frequentati tra gli scorsi aprile e giugno ben nove eventi, facendosi tuttavia sfuggire il primato, strappatogli in prima posizione da Vivo Concerti, diretta da Clemente Zard. Riguardo le location, gli stadi di Milano e Roma si giocano il primato della venue più frequentata con tre eventi in classifica ciascuno, seguiti dalla Visarno Arena di Firenze (due), l'Ex Area Expo di Milano e lo stadio San Nicola di Bari, con un evento ciascuno.

https://a6p8a2b3.stackpathcdn.com/gt_zkgrPULBXb76W7NUeECo8bGU=/700x0/smart/https%3A%2F%2Fwww.siae.it%2Fsites%2Fdefault%2Ffiles%2F2018_2_trimestre_Concerti_web.png
Dall'archivio di Rockol - raccontano "Comunisti col Rolex"
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.