NEWS   |   R'n'B / hip hop / 19/09/2018

The Weeknd e Daft Punk, accuse di plagio (e una causa da 5 milioni di dollari) dall'artista di origini somale Yasminah per 'Starboy' - ASCOLTA

The Weeknd e Daft Punk, accuse di plagio (e una causa da 5 milioni di dollari) dall'artista di origini somale Yasminah per 'Starboy' - ASCOLTA

"Starboy", la title track dell'ultimo album di The Weeknd realizzata dal performer e produttore canadese in collaborazione con i Daft Punk, è finita al centro di un contenzioso legale: la poetessa, artista e cantante americana di origini somale Yasminah ha depositato presso la giustizia americana una causa da 5 milioni di dollari accusando Abel Makkonen Tesfaye e il duo parigino di aver copiato - stando ai documenti visionati da TMZ - "non solo il beat, ma anche gran parte delle linee melodiche, la tonalità e il tempo" del brano dalla sua "Hooyo", pubblicata nel 2009, quindi sette anni prima di "Starboy".

Ecco, di seguito, le due canzoni:

Quello emerso nelle ultime ore sarebbe solo l'epilogo di una battaglia iniziata, sempre secondo la ricostruzione di TMZ, già qualche tempo fa: Yasminah - secondo la quale Tesfaye conosceva il suo brano perché anche lui di origini est-africane, nello speficio etiopi - sostiene che i due produttori che la coadiuvarono durante le session di registrazione di "Hooyo" abbiano già raggiunto un accordo extragiudiziale con The Weeknd, senza tuttavia corrispondergli parte dell'importo incassato dalla star del soul contemporaneo. Di qui la decisione di procedere autonomamente con una nuova causa legale.

Scheda artista Tour&Concerti
Testi