Rockol - sezioni principali

NEWS   |   Cinema / 15/09/2018

Thom Yorke, la colonna sonora di ‘Suspiria’ e l’amore per i Goblin: l’intervista di Billboard

Thom Yorke, la colonna sonora di ‘Suspiria’ e l’amore per i Goblin: l’intervista di Billboard

Thom Yorke ha spiegato, in una lunga intervista concessa a Billboard US, le sue iniziali perplessità circa la realizzazione della colonna sonora del film “Suspiria”, diretto dal registra palermitano Luca Guadagnino, legate al fatto che, illustra il frontman dei Radiohead, "non importava quello che avrei fatto perché le persone avrebbero probabilmente reagito male poiché non era l’originale". Tanto più che Yorke, pur non avendo mai visto la pellicola originale di “Suspiria” - "In passato ero ossessionato da 'L’esorcista'. Me lo guardavo da solo in tour. Probabilmente non è molto sano, vero?" -, cult del regista horror per eccellenza Dario Argento, prima che gli venisse proposto di occuparsi della musica, conosceva, invece, molto bene coloro che hanno firmato la prima colonna sonora, i nostrani Goblin, ai quali il musicista britannico ha rivolto parole lusinghiere: "Ne ero completamente pazzo. Una band che ha fatto i suoi tempi".

Superato lo scetticismo iniziale, quando poi l'artista si è messo al lavoro, ne è uscita una gran mole di materiale:

Nella realizzazione [della musica per il film] ho finito per scrivere molte canzoni. La colonna sonora è una cosa a sé perché questo è un doppio album con tutto quello che ho creato. Ho scelto di tenerne buona parte, quasi tutto, perché diversamente non avrebbe avuto una casa.

Tra tutte, il pezzo che a suo parere meglio rappresenta l'intero film è “Open Again”:

Arriva in una specie di pausa del film, quando hanno questa sequenza di ballo. È del tutto semplice e l’ho scritta letteralmente dalla sceneggiatura, e da quel titolo. Ho pensato, oh, “Open Again”, è molto bella. Ed è semplicemente uscita e l’ho rintracciata nella sequenza che avevano e si è adattata perfettamente. È l’affermazione più semplice e pura che ci sia nel film penso, liricamente.

E a quanti mormorano di una possibile candidatura all'Oscar, Yorke risponde con umiltà:

Penso che probabilmente ci siano delle regole al riguardo, i ragazzi hanno fatto la prima colonna sonora, non si può prendere l’Oscar.

Infine, per un artista costantemente in tour, tra i Radiohead e i progetti solisti, la domanda su quando l'attività live potrebbe venirgli a noia poteva trovare una sola risposta: "Sarò in tour fino a quando non sarò più in grado di stare in piedi".

La colonna sonora - da noi ascoltata in anteprima a Milano - del film sarà disponibile dal 26 ottobre, mentre la data di uscita della pellicola nelle sale cinematografiche italiane non è stata ancora annunciata. 

Scheda artista Tour&Concerti
Testi