I Cranberries parlano di Dolores O'Riordan e del nuovo album (che sarà l'ultimo)

I Cranberries parlano di Dolores O'Riordan e del nuovo album (che sarà l'ultimo)

Fergal Lawler e Noel Hogan, rispettivamente batterista e chitarrista dei Cranberries, hanno ricordato, parlando con il quotidiano inglese Guardian, Dolores O’Riordan, la cantante della band morta a Londra lo scorso 15 gennaio.

I due hanno spiegato come la leader della formazione irlandese si era confidata sulle battaglie che stava combattendo contro il suo stato di salute mentale dopo che nel 2016 le venne diagnosticato un disturbo bipolare.

Spiega Lawler:

"Solo negli ultimi anni aveva iniziato a parlare di problemi psicologici, perché lei prima non conosceva se stessa. Incontrò diversi terapeuti, realizzò ciò di cui soffriva e iniziò a farsi curare".

Secondo Hogan Dolores era in via di guarigione. La band di Limerick stava preparando un grande tour in Cina. Dice:

"Era molto più se stessa. Soprattutto l'anno scorso, quando stavamo provando: non lo si sarebbe nemmeno saputo, perché avevano trovato il cocktail giusto per qualunque cosa fosse necessaria. Non c'era nemmeno bisogno di dover ‘aggirare il problema’. Il problema più grande era la sua schiena, perché in concerto non poteva muoversi liberamente come prima. Era davvero entusiasta.”

I due hanno anche confermato – anche se non si sono sbilanciati sulla data o il periodo di pubblicazione - che stanno per finire un album che conterrà la voce e le liriche di Dolores O'Riordan. Sarà l'ultimo album della band. Dice ancora Hogan:

"Liricamente, il nuovo album è molto forte. Lei diceva sempre che trovava difficile scrivere canzoni quando era felice. Diceva sempre: un po’ di sofferenza nella sua vita e tutto veniva più facile. Faremo questo album e poi non è necessario continuare."

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.