NEWS   |   Pop/Rock / 12/09/2018

Paul McCartney risponde a Quincy Jones che lo aveva definito 'il peggior bassista che abbia mai sentito'

Paul McCartney risponde a Quincy Jones che lo aveva definito 'il peggior bassista che abbia mai sentito'

Nel febbraio di quest’anno il leggendario produttore Quincy Jones parlando con Vulture dichiarò, senza neppure un pelo sulla lingua, che i Beatles erano dei pessimi musicisti. Salvo poi porgere le scuse per quanto improvvidamente detto.

Ora sull’incidente, del tutto composto, ritorna e dice la sua uno dei diretti interessati: Paul McCartney che ha appena pubblicato il suo ultimo album "Egypt Station". Macca, parlando con GQ, dice che Quincy lo chiamò subito dopo quelle dichiarazioni per porgere le sue scuse per averlo definito ‘il peggior bassista che abbia mai ascoltato’.

Racconta l’ex Beatles:

"Mi ha chiamato che ero solo in casa. Avevo finito di lavorare, mi ero bevuto un drink e mi stavo rilassando in casa cucinando. Sto bevendo vino, sono di buon umore e non mi fregava di niente. Quando ricevo una telefonata: ‘E’ il signor McCartney?’ ‘Sì’ ‘Quincy vorrebbe parlare con lei’. Perché lui ha sempre intorno i ragazzi della sicurezza. Gli dico ‘Hey Quince!’ ‘Come stai Paul?’ ‘Sto bene e tu gran figlio di puttana?’. ‘Paul, non ho detto quelle parole, non so cosa sia successo. Non l'ho mai detto. Sai che vi amo!'. E io, ‘Se l'avessi detto, sai cosa ti avrei risposto? Vaffanculo, Quincy Jones!'. Lui allora si mise a ridere e io ripetei, ‘Ti avrei detto, vaffanculo Quincy Jones, fottuto figlio di puttana’. Quindi ci siamo fatti una risata e lui continuava a ripetere cose come, ‘Paul sai che ti amo’, ‘Sì lo so Quince’."

Aggiungendo, giusto per puntualizzare:

“Non penso di essere il peggior bassista che lui abbia mai sentito. O forse non ha mai ascoltato cattivi bassisti."

Scheda artista Tour&Concerti
Testi
BOB DYLAN
Scopri qui tutti i vinili!