Richard Ashcroft: ‘I musicisti dovrebbero smettere di fare discorsi politici durante i concerti’

Richard Ashcroft: ‘I musicisti dovrebbero smettere di fare discorsi politici durante i concerti’

Richard Ashcroft si è scagliato contro quegli artisti che sono soliti fare discorsi "politici" piuttosto che concentrarsi sull’intrattenere i fan durante i concerti.

L'ex frontman dei Verve ha detto la sua in una recente intervista con Radio X, dove era ospite per promuovere l'uscita del suo nuovo singolo “Surprised By The Joy”.

Caricamento video in corso Link

Così tanti fottuti artisti, amico, se non possono scrivere una canzone o non possono cantare o non possono suonare, finiscono per essere come dei leader semi-politici…

Ha aggiunto: “Alla fine, se qualcuno paga dei soldi duramente guadagnati per vedermi suonare dal vivo, non penso che voglia sapere quello che succede dall'altra parte del mondo".

Ha continuato: "Non vogliono sapere da che parte dovrebbero votare”. "Quindi tutti questi artisti e attori, con tutte le loro opinioni e tutti i loro discorsi ... Tornate a quello che dovreste fare. Tornate indietro e cercate di intrattenere il mondo", ha detto Ashcroft.

"E non deve essere per forza intrattenimento ‘banale’, può essere profondo. Ma fatelo attraverso il veicolo per cui siete pagati". Ha continuato paragonando i musicisti a David Beckham, sostenendo che nessuno si aspettava discorsi eruditi da parte sua, solo un grande calcio.

Il prossimo 19 ottobre uscirà "Natural Rebel", la sesta prova da solista del già frontman e leader dei Verve e ideale successore di "These People" del 2016.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.