Continua a far discutere l’ultimo album di Eminem (che però vola nelle classifiche)

Continua a far discutere l’ultimo album di Eminem (che però vola nelle classifiche)

Era prevedibile e così è stato: il decimo album di Eminem, intitolato “Kamikaze” (non a caso a questo a punto) sta facendo discutere l’opinione pubblica di mezzo mondo. Un album complesso e pieno di testi forti sta scatenando diverse critiche nei confronti del rapper quarantaseienne. Dopo aver attaccato apertamente il suo collega Tyler the Creator attraverso le rime di “The Fall” (decima traccia dell’ultimo disco) in cui Eminem apostrofa, con frasi infelici - criticate anche dal coautore della canzone Bon Iver - l’orientamento sessuale del collega, l’ennesima riflessione nasce dopo l’attento ascolto di “Kamikaze”.

Questa volta le accuse piovono da parte di Dan Reynolds, leader della band alternative rock statunitense Imagine Dragons: secondo Reynolds, storico attivista del movimento a favore dei diritti gay, "non va assolutamente bene utilizzare un linguaggio così cattivo se questo fomenta odio e omofobia, non mi interessa chi le pronuncia, vanno solo condannate". Lo stesso ha poi fatto riferimento alla sua esperienza personale, aggiungendo: "Ho vissuto sulla mia pelle queste brutture rimanendo in silenzio per anni. Oggi non vivo più nella paura e non resterò mai più in silenzio". 

Chi invece non ha condannato le rime del rapper è Kala Brown, la donna che subì violenze e due mesi di prigionia dal serial killer Todd Kohlepp lo scorso anno. Lo stesso folle omicida si è inoltre dichiarato colpevole di sette omicidi e due rapimenti a sfondo sessuale, oggi condannato a sette ergastoli. I rappresentanti legali della donna, riferendosi al testo di "The Ringer", nel quale il rapper di Detroit fa riferimento alla sua storia, dicono: “Conosciamo il potere mediatico di Eminem, sappiamo della potenza dei suoi testi, Kala non si sente offesa da tutto ciò. Chi ascolterà questa canzone capirà ancora di più il trauma che ha vissuto Kala Bown”.

"Kamikaze" è in cima alla classifica ufficiale degli album britannici, per quella che sarebbe la sua nona classifica consecutiva numero 1 nel territorio britannico, battendo addirittura competitor del calibro di Led Zeppelin e Abba (otto volte per le due band al numero 1 in UK). 

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale
FRANCESCO DE GREGORI
Scopri qui tutti i vinili!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.