NEWS   |   Industria / 31/08/2018

Editoria: chiude il Village Voice, una delle testate più autorevoli del panorama alternativo

Editoria: chiude il Village Voice, una delle testate più autorevoli del panorama alternativo

Nel 2017 la notizia che la storica testata avrebbe continuato a pubblicare solamente sul web (l'ultimo numero cartaceo, quello del settembre 2017, riportava in copertina Bob Dylan). Ora, invece, l'annuncio più amaro: il Village Voice cessa le sue pubblicazioni, dopo 63 anni di attività. A riferirlo è Peter Barbey, l'attuale proprietario della testata, fondata nel 1955 da Ed Fancher, Dan Wolf, John Wilcock e Norman Mailer. In una nota stampa Barbey fa sapere che "anche se il Village Voice non continuerà le sue pubblicazioni, sarà nostro compito fare in modo che la sua eredità possa continuare a ispirare generazioni di lettori e scrittori".

Tra i tanti giornalisti che negli anni hanno avuto modo di firmare articoli per il Village Voice anche Robert Christgau e Lester Bangs (quest'ultimo considerato uno dei padri della critica musicale moderna).