NEWS   |   Pop/Rock / 27/08/2018

Robert Plant e il momento in cui smise di esagerare con droga e alcool

Robert Plant e il momento in cui smise di esagerare con droga e alcool

Robert Plant ha ripercorso alcuni passi della sua carriera in una intervista rilasciata al Daily Mail.

Quando gli è stato chiesto quali accorgimenti ha preso per gestirsi e sopravvivere – al contrario di molti suoi colleghi, non ultimo il collega di band John Bonham – a droghe e alcool, l’ex frontman dei Led Zeppelin ha replicato:

“Non prendo niente. C'è un mito che circonda artisti e scrittori che non passano il loro tempo a confutare, a negare le cose. Non mi importa se ho fatto o non ho fatto troppe cose. Alcuni dei più grandi lavori che siano mai stati creati, siano venuti da tossici, ma io non ho avuto niente a che fare con tutta quella merda, non da quando ho perso il mio ragazzo."

Nel 1977 Karac, il figlio di cinque anni avuto da Robert Plant con la prima moglie Maureen Wilson, morì di un virus allo stomaco mentre lui era in tournée negli Stati Uniti. Dice:

"Ho scritto quattro canzoni su mio figlio. Mi fa piangere. Sai, un dolore del genere, non se n'è mai andato."

Scheda artista Tour&Concerti
Testi