Nick Mason dice che i Pink Floyd furono 'petulanti' con il regista Stanley Kubrick

Nick Mason dice che i Pink Floyd furono 'petulanti' con il regista Stanley Kubrick

Nick Mason ha ammesso che i Pink Floyd sono stati "petulanti" nel loro rapporto con il regista Stanley Kubrick quando lui gli chiese di usare la loro “Atom Heart Mother” per il suo film del 1971 “Arancia Meccanica”.

La maggior parte delle versioni della vicenda riportano che Kubrick chiamò Roger Waters dicendogli che gli sarebbe piaciuto usare la musica dei Pink Floyd, ma non poteva specificare cosa precisamente intendesse fare e voleva mantenere il diritto di usare la suite nel modo in cui a lui sarebbe più piaciuto. Questa cosa non andava bene a Waters e si dice che gli abbia risposto: "Va bene, non puoi usarla".

In una intervista rilasciata ad Uncut, il batterista dei Pink Floyd Nick Mason è stato invitato a ricordare la sua versione della vicenda:

"Probabilmente fu perché non ci permise di fare qualcosa per “2001: Odissea nello spazio". Sembra un pochino petulante! Non ricordo se ci chiese qualcosa di “Atom Heart Mother”. Ci sarebbe piaciuto essere coinvolti in “2001”, pensavamo che fosse esattamente il genere di cosa per cui avremmo dovuto fare la colonna sonora."

In un’altra parte dell’intervista è stato chiesto a Mason se, prima di imbarcarsi nel suo progetto-tributo sul repertorio iniziale dei Pink Floyd chiamato Saucerful of Secrets ne avesse parlato con Waters e Gilmour, questa la sua risposta:

"No, non gli ho chiesto di unirsi, perché così sarebbero stati i Pink Floyd. Ma gli ho detto cosa stavo pensando di fare, per correttezza, e devo dire che entrambi mi hanno supportato, cosa che ho trovato leggermente inquietante!”.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale
FRANCESCO DE GREGORI
Scopri qui tutti i vinili!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.