Rockol - sezioni principali

NEWS   |   Pop/Rock / 24/08/2018

Chrissie Hynde (Pretenders) racconta della canzone che le cambiò la vita: "I Just Want to Make Love to You”

Chrissie Hynde (Pretenders) racconta della canzone che le cambiò la vita: "I Just Want to Make Love to You”

La canzone che ha ‘cambiato ogni cosa’ nella vita della leader dei Pretenders Chrissie Hynde è stata “I Just Want to Make Love to You” (brano scritto da Willie Dixon e inciso da Muddy Waters nel 1954) nella versione interpretata dai Rolling Stones.

Lo ha raccontato la musicista nativa di Akron a Uncle Joe Benson durante il programma radiofonico Ultimate Classic Rock Nights.

Chrissie aveva tredici anni nel 1964 quando nel jukebox della piscina della sua città trovò quella canzone. Questo il suo racconto:

"Ricordo molto bene il primo disco dei Rolling Stones che abbia mai visto. Era un singolo ed era “I Just Want to Make Love to You”... Penso che accadde che una stazione radio locale dette via dei singoli. Penso che uno fosse troppo osé forse per la natura del testo o per qualcosa del genere, non lo so. Ma ce l'ho fatta - ho preso il singolo - e ricordo molto bene che ho fissato quella foto per ore e ore e ore, quel tipo di cose che cambia tutto...".

A quei tempi la Hynde suonava l'ukulele, ma ben presto passò alla chitarra. Ricorda ancora:

"Non pensavo davvero di poter davvero entrare nel gioco, ero una ragazza. Ma l'adoravo. Avevo un’amica, che è ancora mia amica, Diane, anche lei aveva una chitarra. Ci sentivamo come fossimo gli Smothers Brothers. Il tutto non usciva mai dalla camera da letto, ma era quel genere di cose... Canzoni che non mi sentirai fare mai più!".

Scheda artista Tour&Concerti
Testi