NEWS   |   Metal / 20/08/2018

Korn, la band si stringe attorno al frontman Jonathan Davis dopo la morte della moglie Deven

Korn, la band si stringe attorno al frontman Jonathan Davis dopo la morte della moglie Deven

I chitarristi del gruppo di "Got the Life" hanno pubblicamento manifestato il proprio cordoglio per la scomparsa di Deven Davis, moglie del frontman della band Jonathan morta pochi giorni fa all'età di 39 anni: James "Munky" Shaffer e Brian "Head" Welch hanno postato sui propri account Instagram ufficiali due messaggi per ricordare la coniuge del loro compagno nei Korn.

"Le nostre preghiere vanno alla famiglia Davis in questo momento difficile", ha scritto Munky: "Jonathan, tua moglie ora non soffrirà più a causa dei suoi demoni. Lei, adesso, è con Dio. Possa lei riposare in pace e possa tu condifidare che io, il tuo gruppo e le nostre famiglie siamo qui, e tutti insieme aiuteremo tu e i tuoi ragazzi a guarire. Ti vogliamo tanto bene - la famiglia Shaffer".

View this post on Instagram

💔

A post shared by Brian Welch (@brianheadwelch) on

"Amore e preghiere per il mio fratello e amico Jonathan Davis e per la sua famiglia", è stato il più laconico messaggio di Head.

Al cordoglio si è unito anche Jeff Kwatinetz, ex manager dei Korn (e di, tra gli altri, Chris Cornell), che sul proprio canale ufficiale Twitter ha postato:

"I miei pensieri e le mie preghiere vanno a uno dei miei più cari amici e a un grande essere umano che amo, Jonathan Davis, per la morte di sua moglie per overdose", ha scritto l'agente, aprendo così uno spiraglio - se scientemente o meno non è dato sapere - sui dettagli della morte di Deven, per i quali la sua famiglia aveva chiesto il rispetto della privacy: "Prego per i suoi figli e per la sua famiglia. Conoscevo Deven e nessuno merita di combattere contro una dipendenza e morire".

Scheda artista Tour&Concerti
Testi