Francesco Guccini ricorda Claudio Lolli: 'Io per lui ero un conservatore'

Francesco Guccini ricorda Claudio Lolli: 'Io per lui ero un conservatore'

Intervistato da Pierfrancesco Pacoda per Il Resto del Carlino, il Maestro di Pavana ha ricordato Claudio Lolli, il cantautore scomparso lo scorso 17 agosto all'età di 68 anni. Fu lo stesso Francesco Guccini a portare il collega alla EMI, etichetta per la quale Lolli firmò pur - come racconta la voce di "La locomotiva" - con qualche perplessità:

"(...) Claudio aveva una sana ossessione per l’egemonia dei padroni, da combattere a tutti i costi. E, per lui, quelli della EMI, una multinazionale, erano semplicemente dei padroni. Così, dopo il grande successo di ‘Ho visto anche degli zingari felici’, rescisse il contratto, per firmarne uno con una casa discografica indipendente, la Ultima Spiaggia, quella di Ricky Gianco e di Enzo Jannacci (...)"

Riguardo le visioni politiche:

"Tra me e Claudio c’è sempre stato un gioco, un piccolo scherzo privato che era diventato un tormentone delle nostre conversazioni. Chi di noi due era più di sinistra? Lolli, naturalmente, al cui confronto io passavo per un conservatore. Ma, come gli ricordavo ogni volta, esiste sempre qualcuno più a sinistra di noi…, per quanto noi ci sforziamo di essere rivoluzionari"

Guccini ha definito "bellissimi, di una intensa poetica popolare" i testi di Lolli, dicendo di apprezzare moltissimo, nelle sue canzoni, anche la musica, inquadrata come "pura avanguardia, ricerca, sperimentazione, una capacità rara di far convivere, nella stessa canzone, il rock progressive, il folk e il jazz", tanto da far sembrare "semplicissime" le "trame sonore" delle canzoni di Guccini.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.