NEWS   |   Italia / 16/08/2018

Cristiano De André sul crollo del ponte Morandi a Genova: 'Sono arrabbiato, era una tragedia annunciata'

Cristiano De André sul crollo del ponte Morandi a Genova: 'Sono arrabbiato, era una tragedia annunciata'

Dopo Francesco Baccini, un'altra figura di primo piano del panorama musicale italiano nativa di Genova si è espressa sulla tragedia che lo scorso 14 agosto ha colpito il capoluogo ligure: di scena nella serata di ieri, mercoledì 15 agosto, a Festambiente (vedi video), a Rispescia (Grosseto), Cristiano De André ha voluto fare cenno, tra una canzone e l'altra, al disastro del crollo del Ponte Morandi, costato la vita a 38 persone - stando almeno alle ultime stime comunicate in via ufficiale dalle autorità.

"Voglio dedicare questo concerto a Genova. Quella di ieri è stata una tragedia immane", ha detto, come riferito dall'Huffington Post, il figlio del grande Fabrizio: "Genova è sempre colpita, non so come mai, da alluvioni. Sono arrabbiato, questa era una tragedia annunciata. Quel ponte è sempre stato pericolante, dovevano buttarlo giù, sono tutti nodi che vengono al pettine".

"Dobbiamo rimanere legati tra di noi e aggrapparci a qualcosa di meglio rispetto a quello che hanno fatto i politici corrotti e che continuano a fare", ha concluso l'artista: "Speriamo di ripulirci da tutta questa melma che ha incrostato la nostra vita, la nostra terra e le nostre buone abitudini contadine".

Stando a quanto riferito da Baccini all'indomani del disastro, la stessa voce di "Ti amo e non lo sai", con De André, avrebbero già segnalato al primo cittadino genovese i problemi della città seguiti all'ultima alluvione che colpì il capoluogo ligure: sempre Baccini ha accennato all'ipotesi di organizzare un evento musicale "per ripartire" dopo il disastro.

Scheda artista Tour&Concerti
Testi