Demi Lovato, TMZ: la sua overdose è stata causata da una miscela di ossicodone e Fentanyl

Demi Lovato, TMZ: la sua overdose è stata causata da una miscela di ossicodone e Fentanyl

La testata statunitense TMZ, spesso in prima linea nei report legati ai ricoveri e alle morti del mondo della musica e non solo, ha diffuso i dettagli della miscela che avrebbe causato l’overdose dell’ex stellina Disney Demi Lovato, rinvenuta priva di sensi nella sua casa di Hollywood lo scorso 24 luglio e ora in cura a Chicago. Alcune fonti avrebbero rivelato a TMZ che quanto assunto dall’artista americana era una miscela di ossicodone – un oppioide dalla potenza simile alla morfina - e, a sua insaputa, Fentanyl, lo stesso oppioide sintetico, molto più forte dell’eroina, che ha ucciso Prince, Tom Petty e il giovane rapper Lil Peep.

Davanti alla perdita di coscienza della Lovato lo spacciatore sarebbe fuggito, abbandonando l’artista poi raggiunta la mattina seguente da qualcuno del suo staff. Chiamati a soccorrerla, i paramedici sono intervenuti con il Narcam e Lovato è stata poi trasferita, dopo il ricovero, in un centro di disintossicazione della California, per spostarsi infine a Chicago, come detto, per ricevere delle cure specifiche per le dipendenze.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.