Siglato un accordo tra FIMI e LEA

Siglato un accordo tra FIMI e LEA

E’ stato chiuso con successo, come riporta askanews.it, l’accordo tra l’Associazione Liberi Autori ed Editori (LEA), organismo di gestione collettiva, e la Federazione Industria Musicale Italiana (FIMI), che riunisce e rappresenta le maggiori imprese produttrici e distributrici del settore discografico tra cui Warner, Sony e Universal.

La convenzione, informa un comunicato, è stata sottoscritta a seguito della liberalizzazione del mercato della gestione collettiva dei diritti d’autore in Italia in conseguenza del recepimento della Direttiva UE e della modifica della normativa nazionale rilevante, e stabilisce i termini e le condizioni ai quali ogni produttore discografico iscritto a FIMI potrà procedere alla riproduzione di opere appartenenti al catalogo LEA su supporti fonomeccanici (LP, CD, DVD, audiolibri, ecc.).

Guido Scorza, Presidente LEA, dichiara: “L’accordo appena firmato da LEA con FIMI, anche grazie al prezioso supporto di Nctm Studio Legale, è la miglior conferma che il libero mercato dell’intermediazione dei diritti d’autore non è un’utopia ma un’opportunità concreta per i titolari dei diritti e gli utilizzatori onesti e che rispettano gli autori, gli editori e la musica in generale. L’auspicio è che notizie come questa, presto, non facciano più notizia perché divenute la normalità”.

La FIMI e i suoi iscritti sono tra i primi grandi utilizzatori ad aver perfezionato una convenzione quadro con LEA che, in Italia, tra l’altro, rappresenta i diritti d’autore affidati in gestione alla Soundreef Ltd. L’associazione, nelle prossime settimane, firmerà i contratti con i principali broadcaster televisivi e con i grandi network radiofonici nazionali.

Music Biz Cafe, parla Andrea Micciché (NUOVOIMAIE)
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.