NEWS   |   Pop/Rock / 20/07/2018

Radiohead, il ritorno a Toronto dopo la tragedia del crollo del palco: 'Sulle responsabilità un silenzio dannatamente assordante' - VIDEO

Radiohead, il ritorno a Toronto dopo la tragedia del crollo del palco: 'Sulle responsabilità un silenzio dannatamente assordante' - VIDEO

La band guidata da Thom Yorke ha fatto il suo ritorno a Toronto dopo la tragedia del 2012, quando - poche ore prima dell'arrivo del gruppo sul luogo del concerto per il soundcheck - parte della struttura che sovrastava il palco crollò uccidendo Scott Johnson, tecnico della batteria di fiducia di Philip Selway: durante il concerto tenuto nella serata di ieri nella città canadese i Radiohead hanno espresso rabbia e frustrazione per la vicenda, che dal punto di vista legale può dirsi tutto fuorché chiusa.

"Volevamo suonare a Toronto, ma il palco è crollato uccidendo un nostro amico e collega", ha spiegato al pubblico intervenuto Yorke tra una canzone e l'altra, durante il concerto: "Le persone che dovrebbero essere ritenuto responsabili di tutto ciò non lo sono ancora, nella vostra città. E questo silenzio è dannatamente assordate", ha concluso il cantante prima di attaccare il classico "Karma Police".

Poche ore prima, ai microfoni della BBC, Selway aveva spiegato perché la mancata conclusione della vicenda legale rappresenti un grave smacco per il suo gruppo: "Il procedimento legale attualmente è fermo per un cavillo. Per il momento, quindi, dalla legge non abbiamo avuto vere e proprie risposte. E senza risposte non possiamo impedire che incidenti del genere non capitino mai più".

Scheda artista Tour&Concerti
Testi