Due anni fa ci lasciava Chester Bennington: il dolore nei versi del frontman dei Linkin Park (1 / 11)

Due anni fa ci lasciava Chester Bennington: il dolore nei versi del frontman dei Linkin Park

Diceva Jung che conoscere la propria oscurità è il metodo migliore per affrontare le tenebre degli altri. Chester Bennington è stato uno dei migliori parolieri della sua generazione ad aiutare il suo pubblico ad affrontare le proprie paure e i propri demoni, perché parlava di qualcosa che conosceva fin troppo bene. E che alla lunga, a dispetto di una parabola professionale e umana che pareva un'esemplare storia di riscatto e salvezza, l'ha ucciso.

A due anni dalla sua scomparsa, avvenuta il 20 luglio del 2017, è inutile dire quanto questa sia una ferita ancora aperta, e a quanto poco servano le parole, per rimarginarla. A meno che le parole non siano le sue: se il frontman dei Linkin Park ci ha lasciato in eredità qualcosa per affrontare la vita nei momenti difficili, è la rappresentazione del suo tormento.

Quella che troverete nelle pagine che seguono, dove abbiamo raccolto i suoi versi a nostro giudizio più significativi. Versi che non ci aiuteranno a stare meglio, ma che - probabilmente - ci serviranno a tenere a bada quel buio che è dentro ognuno di noi e che, a volte meno, a volte di più, spinge per poter uscire. Quindi grazie, Chester, e possa la tua sofferenza combattere quella di chi ti ha conosciuto e voluto bene... (continua)

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.