Jim Kerr, voce e spirito dei Simple Minds – 10 brani essenziali – VIDEO GALLERY (1 / 11)

Jim Kerr, voce e spirito dei Simple Minds – 10 brani essenziali – VIDEO GALLERY

James Kerr, conosciuto più semplicemente come Jim, è stato (ed è tutt’ora) l’anima e lo spirito di una delle band più rappresentative ed influenti degli anni ottanta e novanta.

Con i Simple Minds, Jim Kerr e ha venduto circa 60 milioni di album, arrivando alla posizione numero uno delle classifiche britanniche con ben cinque dischi oltre che realizzare numerosi brani simbolo degli anni ’80 e ’90 come "Don’t you (Forget About Me)", "Glittering Prize", "Alive and Kicking"  e "Belfast Child", quest'ultima arrivata alla numero uno dei singoli nel 1989.

Curioso l’aneddoto riguardante "Don’t you (Forget About Me)": nel 1985 e un certo Keith Forsey si sta occupando della colonna sonora del film “The Breakfast Club” di John Hughes. Forsey scrive il testo e le musiche, è convinto che sia un bel pezzo e così si rivolge a Bryan Ferry, leder dei Roxy Music che però declina l’offerta; lo stesso capita con Billy Idol. Questi snobbarono un brano dove avrebbero dovuto cantare un “La, lalala, lalala…”, ed è così che la scelta ricade su di una strana band new wave di origine scozzese: i Simple Minds registrano il pezzo in meno di tre ore, il resto è leggenda.

Il periodo di massimo splendore dei Simple Minds è durato una decina di anni, dall’inizio degli anni ottanta fino ai primi novanta, regalando al mondo della musica canzoni indimenticabili. Sebbene Kerr e soci siano andati avanti a pubblicare dischi nel corso di tutti gli anni ’90 e fino ai giorni nostri (il loro ultimo disco “Walk Between Worlds” è uscito nel 2018), la band di Glasgow non è mai più riuscita a raggiungere i livelli che li aveva visti brillare durante i loro primi anni di carriera, mantenendo comunque tutt'oggi un grande seguito tra i fan di tutto il mondo.

Kerr ha pubblicato il suo primo album da solista, “Lostboy! AKA Jim Kerr”, il 27 maggio del 2010. Nel 2016, lui e i Simple Minds hanno ricevuto l'Ivor Novello Award come Outstanding Song Collection dalla British Academy of Songwriters, Composers e Authors.

Per celebrare il grande Jim Kerr, che oggi compie 60 anni, abbiamo scelto dieci brani fondamentali della sua carriera con i Simple Minds. Alzate il volume e cliccate sul tasto avanti qui sotto.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.