Rockol - sezioni principali

NEWS   |   Pop/Rock / 29/06/2018

Quella volta che Mark Hoppus (Blink-182) ha consigliato alle forze armate statunitensi un piano ingegnoso per catturare Saddam Hussein

Quella volta che Mark Hoppus (Blink-182) ha consigliato alle forze armate statunitensi un piano ingegnoso per catturare Saddam Hussein

Il cantante e bassista fondatore dei Blink 182 ha condiviso su Twitter i dettagli di un piano alquanto insolito che un tempo aveva ideato per catturare Saddam Hussein.

Mark Hoppus ha usato i social media per raccontare che una volta aveva consigliato ad un ammiraglio della Marina il modo più efficace per catturare l'allora Presidente dell’Iraq e rimuoverlo dal potere.

Vi starete chiedendo il perché di tutto questo. Un follower di Hoppus su Twitter ha chiesto al cantante e bassista della band californiana di rivelare "la storia più assurda sulla sua vita, a patto che questa sia veramente accaduta". E lui ha fatto esattamente questo, quando ha detto che una volta:

Su una portaerei nel Golfo Persico, ho detto ad un Ammiraglio della Marina sulla sua strada per incontrare i Capi di Stato Maggiore le mie idee su come catturare Saddam Hussein

Qui sotto potete leggere l’intera storia:

In poche parole l’idea di Hoppus era quella di utilizzare dei grandi altoparlanti dotati di microfono, da usare nel momento in cui Saddam Hussein realizzava i videomessaggi ai suoi seguaci (in quel periodo era nascosto), per registrare il time code, così da poter individuare la fonte originale della frequenza e così risalire al luogo dove l'allora Presidente dell’Iraq era nascosto.

Hussein è stato catturato in seguito al successo dell'operazione militare americana Red Dawn nel dicembre 2003. Nel dicembre 2006 è stato condannato a morte per impiccagione, dopo essere stato giudicato colpevole di crimini contro l'umanità da parte del Tribunale Speciale iracheno.

Nel frattempo, i Blink 182 sono stati recentemente costretti a cancellare altri spettacoli a causa della malattia in corso del batterista Travis Barker.

Allo stato attuale, gli sarà impedito di suonare fino all'inizio di luglio, quando tutto sarà rivalutato

Il trio pop-punk negli ultimi mesi ha fatto sapere di essere al lavoro su di un nuovo album. Il mese scorso, Mark Hoppus ha detto ai fan che il nuovo materiale è simile al loro classico LP "Take Off Your Pants and Jacket".

L'ultima uscita discografica dei Blink è “California” del 2016, che segna il primo lavoro con Matt Skiba che ha sostituito Tom DeLonge. Lo storico cantante e chitarrista statunitense ha lasciato ufficialmente i Blink-182 nel gennaio 2015, facendo saltare le registrazioni del nuovo album previste all'inizio del mese.

Scheda artista Tour&Concerti
Testi