Chester Bennington, quei segni preoccupanti prima del suicidio

Chester Bennington, quei segni preoccupanti prima del suicidio

Sconforto, atteggiamenti strani e tendenza all'isolamento: così la vedova di Chester Bennington, Talinda Ann Bentley, ha riassunto in un'intervista alla CNN l'umore e il comportamento del compianto cantante dei Linkin Park nelle settimane prima della morte. A distanza di ormai un anno dalla scomparsa di suo marito, Talinda Bennington è in grado di riconoscere che i comportamenti di Chester avevano lascitato intravedere più di un segnale di squilibrio, ma che nessuno era riuscito a decifrarli e a comprendere che effettivamente qualcosa non andava.

Ha raccontato la donna alla CNN:

"Ora riesco a individuare questi segni, ma in sostanza c'erano tutti: sconforto, comportamenti mutevoli e isolamento. Tutto questo faceva parte della nostra vita quotidiana. A volte alcuni segni si manifestavano più di altri. A volte, invece, non si manifestavano affatto".

Prima di fare ritorno a casa, a Palos Verdes Estates, in California, dove si sarebbe poi tolto la vita, Chester Bennington era in vacanza insieme alla sua famiglia. A detta di Talinda, la notizia del suicidio è arrivata inaspettata:

"Nessuno della famiglia sospettava che potesse accadere. È terrificante. Pensavamo che fosse tutto a posto".

Lo scorso marzo, in occasione di quello che sarebbe stato il 42esimo compleanno di Chester, Talinda Bennington ha lanciato una campagna di sensibilizzazione per la salute mentale: "Il cambiamento inizia dentro di noi", ha scritto sui social.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.