'The Piper at the Gates of Dawn' usciva 52 anni fa: così è nato il mito dei Pink Floyd (1 / 9)

'The Piper at the Gates of Dawn' usciva 52 anni fa: così è nato il mito dei Pink Floyd

Per i fan dei Pink Floyd "The Piper at the Gates of Dawn" rappresenta il Sacro Graal della discografia della band che qualche anno dopo sarebbe stata assurta a leggenda con album come "The Dark Side of the Moon" e "Wish You Were Here", essenzialmente per due ragioni: oltre ad essere il primo album consegnato agli annali da una delle band da sempre considerate più rilevanti nella storia del rock il 4 agosto del 1967, è l'unico disco registrato dai Pink Floyd sotto la reggenza di Syd Barrett, che proprio durante la promozione del dubutto sulla lunga distanza della formazione britannica iniziò la lunga e triste parabola discendente - artistica e soprattutto umana - che lo porterà a sparire dalla circolazione restando - almeno fino al 2006, anno della sua morte - una presenza eterea e impalpabile nel cuore e nelle orecchie degli appassionati di tutto il mondo.

Tra citazione letterarie, incomprensioni discografiche, anticipi modesti, concerti disastrosi ed exploit in classifica - "postumi", per così dire - registrati in due soli paesi al mondo, uno dei quali conosciamo molto bene, ecco, nelle pagine che seguono, alcune curiosità su un disco - se non "il" disco - che ha ridefinito per sempre i canoni del rock sperimentale. Buona lettura!

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.