Tony Dallara, l'urlatore della canzone italiana (1 / 11)

Antonio Lardera in arte Tony Dallara si è rivelato sulla scena musicale italiana poco più che ventenne alla fine degli anni cinquanta, distinguendosi immediatamente per una vocalità potente e personale totalmente differente da quella degli interpreti melodici in voga all’epoca, uno su tutti: Claudio Villa. Dallara ha come punto di riferimento il gruppo vocale d’oltreoceano dei Platters. Per il suo stile viene definito ‘urlatore’. Nel suo palmares si trova una vittoria al festival di Sanremo 1960 (in coppia con Renato Rascel) con la canzone “Romantica”. Il suo successo non resiste al cambio dei tempi con il sopraggiungere del beat a metà degli anni sessanta e sposta il suo principale interesse verso il mondo della pittura con buona soddisfazione. Oggi è il suo compleanno, essendo nato il 30 giugno 1936, lo vogliamo festeggiare riascoltando i suoi maggiori successi.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.