NEWS   |   Pop/Rock / 22/06/2018

Trent Reznor racconta di quando David Bowie lo ha aiutato a vedere ‘la luce alla fine del tunnel’

Trent Reznor racconta di quando David Bowie lo ha aiutato a vedere ‘la luce alla fine del tunnel’

Il leader dei Nine Inch Nails Trent Reznor ha raccontato di come David Bowie lo ha aiutato a vedere "la luce alla fine del tunnel" a metà degli anni '90.

I Nine Inch Nails, che hanno pubblicato il loro nuovo EP "Bad Witch" oggi (22 giugno), hanno supportato il compianto Duca Bianco durante il suo tour nel 1995.

Parlando con il Guardian, Reznor ha raccontato della sua lotto contro la dipendenza dal bere e dalle droghe. "Non ero il ragazzo che a 12 anni si beve una birra, mi ero trasformato in un lupo mannaro", ha detto. "è successo all’improvviso. Non ero preparato all'effetto della fama. Erano tutti lì per vedermi, e sento ancora di non appartenere a loro, di non meritare di essere lì, di non sapere come comportarmi”.

Mi sono trovato a disagio in uno scenario in cui tutti volevano essere tuoi amici

"Avere un drink o due era la normalità. Quello mi ha aiutato, per un po', fino a quando non ha iniziato a definire chi ero. In ogni situazione, dovevo bere, perché quello ero diventato".

Il leader dei Nine Inch Nails ha poi detto che le cose nella sua vita erano "irriconoscibili" nel periodo in cui la band suonava con Bowie. (Lui) ha sicuramente aiutato", ha detto Reznor. "Non in modo letterale, ma ho visto qualcuno che era passato attraverso (la dipendenza), ed ora era felice e ottimista e non aveva paura. Ho pensato: se lui ce l’ha fatta, forse c'è la luce alla fine del tunnel".

Sempre parlando con il Guardian, Trent Reznor ha definito l'ultimo disco Kanye West 'ye' una merda.

Scheda artista Tour&Concerti
Testi