Trent Reznor racconta di quando David Bowie lo ha aiutato a vedere ‘la luce alla fine del tunnel’

Trent Reznor racconta di quando David Bowie lo ha aiutato a vedere ‘la luce alla fine del tunnel’

Il leader dei Nine Inch Nails Trent Reznor ha raccontato di come David Bowie lo ha aiutato a vedere "la luce alla fine del tunnel" a metà degli anni '90.

I Nine Inch Nails, che hanno pubblicato il loro nuovo EP "Bad Witch" oggi (22 giugno), hanno supportato il compianto Duca Bianco durante il suo tour nel 1995.

Parlando con il Guardian, Reznor ha raccontato della sua lotto contro la dipendenza dal bere e dalle droghe. "Non ero il ragazzo che a 12 anni si beve una birra, mi ero trasformato in un lupo mannaro", ha detto. "è successo all’improvviso. Non ero preparato all'effetto della fama. Erano tutti lì per vedermi, e sento ancora di non appartenere a loro, di non meritare di essere lì, di non sapere come comportarmi”.

Mi sono trovato a disagio in uno scenario in cui tutti volevano essere tuoi amici

Caricamento video in corso Link
"Avere un drink o due era la normalità. Quello mi ha aiutato, per un po', fino a quando non ha iniziato a definire chi ero. In ogni situazione, dovevo bere, perché quello ero diventato".

Il leader dei Nine Inch Nails ha poi detto che le cose nella sua vita erano "irriconoscibili" nel periodo in cui la band suonava con Bowie. (Lui) ha sicuramente aiutato", ha detto Reznor. "Non in modo letterale, ma ho visto qualcuno che era passato attraverso (la dipendenza), ed ora era felice e ottimista e non aveva paura. Ho pensato: se lui ce l’ha fatta, forse c'è la luce alla fine del tunnel".

Sempre parlando con il Guardian, Trent Reznor ha definito l'ultimo disco Kanye West 'ye' una merda.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.