Rockol - sezioni principali

NEWS   |   Pop/Rock / 20/06/2018

Blink-182, Travis Barker di nuovo in ospedale: rinviati altri concerti

Blink-182, Travis Barker di nuovo in ospedale: rinviati altri concerti

Sono stati posticipati altri concerti dei Blink-182 in seguito al rientro in ospedale del batterista Travis Barker.

La settimana scorsa, la band californiana ha cancellato due serate della loro residency a Las Vegas a causa del ricovero in ospedale di Travis Barker per dei coaguli di sangue alle braccia. Il batterista aveva condiviso una lettera ai fan spiegando di non essere in grado di esibirsi: "La mia vita e salute sono la mia priorità in questo momento", si leggeva il post. "Tornerò il più presto possibile".

Ora, la band ha rilasciato una nuova dichiarazione che conferma la riprogrammazione dei concerti di questo fine settimana. "A Barker è stato ordinato di astenersi da qualsiasi attività che possa causare ulteriori danni o far muovere i grumi", si legge.

Allo stato attuale, gli sarà impedito di suonare fino all'inizio di luglio, quando tutto sarà rivalutato

Di seguito la comunicazione completa:

È stato confermato che le nuove date saranno pubblicate sul sito ufficiale della band "a breve". TMZ riporta anche che Barker ha lasciato l'ospedale lunedì (18 giugno), ma è dovuto rientrare ieri (19 giugno) a seguito di complicazioni della sua condizione.

Il trio pop-punk negli ultimi mesi ha fatto sapere di essere al lavoro su di un nuovo album. Il mese scorso, Mark Hoppus ha detto ai fan che il nuovo materiale è simile al loro classico LP "Take Off Your Pants and Jacket".

L'ultima uscita discografica dei Blink è “California” del 2016, che segna il primo lavoro con Matt Skiba che ha sostituito Tom DeLonge. Lo storico cantante e chitarrista statunitense ha lasciato ufficialmente i Blink-182 nel gennaio 2015, facendo saltare le registrazioni del nuovo album previste all'inizio del mese.

Scheda artista Tour&Concerti
Testi