Esibirsi dal vivo: informazioni e consigli utili. L’esibizione gratuita

Esibirsi dal vivo: informazioni e consigli utili. L’esibizione gratuita

Per definizione il lavoro è la fornitura di un servizio in cambio di un compenso. Abbiamo già visto che, e mi scuso se sono ripetitivo riguardo questo concetto, l’attività di chi intrattiene i clienti di un’attività di lucro è un lavoratore a tutti gli effetti.

Quindi l’artista deve essere pagato e tale pagamento deve essere corrisposto in modo regolare a livello fiscale e, salvo i casi di esenzione già trattati in altro articolo, contributivo.

Un caso che abbastanza comune e che fa sempre discutere è riguarda il matrimonio di un proprio parente o amico per il quale si vuole offrire la propria esibizione gratuita. Anche in questo caso non è possibile e serve necessariamente dichiarare un compenso minimo.


Ci sono tuttavia delle eccezioni, e la discriminante rimane sempre il lucro.

  1. Se ci si esibisce ove non è presente un’attività di lucro ci si può esibire gratuitamente. Ad esempio un concerto in piazza organizzato dal Comune o da un’Associazione dove non ci sono chioschi legati all’esibizione.
     
  2. Se ci si esibisce in una manifestazione dove l’intero ricavato viene devoluto in beneficenza a un’Associazione riconosciuta (es. Unicef, Telefono Azzurro ecc.)
     
  3. Quando si tratta di festa privata che, per essere tale, non deve tenersi in un locale pubblico (neanche se si tratta della sala di un locale a voi riservata) e non deve esserci nessun tipo di pubblicità dell’evento;
     
  4. Quando si tratta di concorso musicale (che sia un vero concorso musicale! Dove, per intenderci, ci sia un premio ben preciso e di un valore che giustifichi un’esibizione gratuita. Sono poco plausibili i concorsi che in un locale durano dal settembre ad aprile per intenderci.;
     
  5. Quando ci si esibisce all’interno di un club/circolo con ingresso riservato ai soli soci tesserati e del quale anche l’artista è socio.

In questi casi basta un’autocertificazione da parte dei singoli artisti dove si dichiara l’esibizione a titolo gratuito ed il motivo.

Concludendo: che tu sia esente o meno dagli adempimenti inps ex gestione enpals, quando ti esibisci dove è presente un’attività di lucro, non lo puoi far gratis!

A cura di Giuliano Biasin, www.esibirsi.it.

Music Biz Cafe, parla Gaetano Blandini (SIAE)
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.