Lyor Cohen su YouTube Music: 'Faremo la più grande campagna della storia di YouTube'

Lyor Cohen su YouTube Music: 'Faremo la più grande campagna della storia di YouTube'

Nel commentare la presentazione della nuova app YouTube Music, avvenuta oggi a Parigi, Lyor Cohen – capo della Musica del canale video di Google – ha voluto chiarire le intenzioni della piattaforma rispetto al nuovo progetto subscription-based che la porterà a competere con Spotify, Apple Music e compagnia:

Sono sopraffatto dalla dedizione di questa azienda nei confronti di YouTube Music. Io che vengo dalla discografia -  il mio primo ricordo di Parigi risale al 1985, quando venni qui con Beastie Boys e Run DMC e, uscendo dal concerto, trovammo il nostro tour bus che bruciava – posso testimoniare il forte desiderio di continuare a imparare dall’industria della musica e restarle più vicini possibile, così da riuscire a realizzare un prodotto sempre più prossimo a quello che ci racconta di volere. 

Negli ultimi mesi abbiamo creato un’interfaccia pulita e le artist official pages. Abbiamo posto enfasi sulle analytics, ritenute cruciali. Ed abbiamo dato la giusta importanza al ruolo degli autori. Tutto questo costruendo una piattaforma che raggiunge 1,8 miliardi di persone e che ha avuto il merito di stroncare la pirateria.

Ma ci avete detto: "Non è abbastanza".

E noi vi abbiamo sentito forte e chiaro: siamo pronti a lanciare la più grande campagna di marketing della storia di YouTube per promuovere questo progetto.

A margine delle parole di Cohen, abbiamo raccolto qualche altro commento da rappresentanti del settore:

Willard Ahdritz, CEO e Fondatore, Kobalt:

Fin dal primo giorno ho sostenuto la piattaforma video di YouTube e la sua capacità di far progredire l’industria musicale. Sono elettrizzato all’idea che riusciranno a monetizzare la loro grande piattaforma anche con un servizio migliorativo basato sugli abbonamenti. Sono fiducioso che avrà un impatto positivo sugli artisti grazie ai miliardi di consumatori che raggiunge in tutto il mondo. Siamo pronti a lavorare con loro e con i loro formidabili dati per riuscire a spingere le carriere degli artisti e dei creators.

Federico Montesanto - C.E.O. Pirames International:

Sono certo che YouTube Music saprà offrire all’utente un’esperienza unica nella personalizzazione dello streaming musicale e creerà per tutta l’industria discografica nuove ed affascinanti dinamiche nella promozione degli artisti e nella monetizzazione dei contenuti musicali.

Marco Alboni, Chairman & CEO Warner Music Italy:

YouTube si è dimostrato da sempre una fonte così popolare e diffusa per il consumo di musica.  Ora siamo nella condizione di poter lavorare assieme per dare un servizio ancora migliore ai music fan, e contemporaneamente assicurare la remunerazione agli artisti per la loro creatività. Penso sia grandioso che YouTube si prenda un tale impegno riguardo il consumo di musica in abbonamento e questo contribuirà ulteriormente alla crescita complessiva del mercato nei prossimi anni.

 

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.