Rockol - sezioni principali

NEWS   |   Italia / 18/06/2019

Claudio Rocchi, testimone del suo tempo, in dieci canzoni (1 / 11)

Claudio Rocchi, testimone del suo tempo, in dieci canzoni

Claudio Rocchi ci ha lasciati sei anni fa, e certamente non dimenticheremo il suo sguardo penetrante, la sua acutezza di pensiero, la sua ficcante vitalità, il suo desiderio di essere sempre in ricerca, con una passione da visionario incrollabile e sincera. Ha intrapreso la carriera di musicista alla fine degli anni ’60, in una Milano ricca di fermenti artistici, facendo comprendere quanto fossero ricche di stimoli originali la sua musica e le liriche che componeva.

È stato capace di costruire un percorso artistico unico e non riproducibile, cogliendo gli aspetti spirituali provenienti da un mondo giovanile in fermento prima che la grande ondata del terrorismo inondasse il Paese, prima che la droga invadesse corpi e anime di una generazione. Claudio Rocchi ci ha lasciato, ma è sempre insieme a noi perché, in fondo, “La realtà non esiste”, e lui si è trasformato…

Rosario Pantaleo (www.lisolachenoncera.it)