Le 5 vite dei Rolling Stones dentro “The Studio Albums Vinyl Collection 1971-2016” (2 / 6)

Le 5 vite dei Rolling Stones dentro “The Studio Albums Vinyl Collection 1971-2016”
In collaborazione con

Le leggende. I primi quattro vinili inclusi in “The Studio Albums Vinyl Collection 1971-2016” fotografano i Rolling Stones già leggende viventi, grazie allo status guadagnato negli anni precedenti.

“Sticky Fingers” non è solo il primo loro album degli anni ’70, è anche il primo a uscire per l’etichetta del gruppo, la Rolling Stones Records, e il primo con il nuovo chitarrista Mick Taylor in pianta stabile. Gli Stones hanno tutto: carisma, stile, suono, canzoni. E con la magnifica trascuratezza di “Exile on Main St” toccano il picco di decadenza, loro e di tutto il rock dell’epoca. In quegli anni gli Stones sono osceni e oscenamente popolari, cantano di sesso e morte, finiscono regolarmente al primo posto in classifica negli Stati Uniti e nel Regno Unito e ci ricordano che “è solo rock’n’roll, ma ci piace”.
Gli album: “Sticky Fingers” (1971), “Exile On Main St” (1972), “Goats Head Soup” (1973), “It’s Only Rock’n Roll” (1974).
La canzone: “Brown Sugar”, scritta da Mick Jagger ispirandosi a “Tallahassee Lassie” di Frankie Cannon. La compose suonando la chitarra per allenare mani e braccia dopo un infortunio sul set del film “Ned Kelly”. Si canta di sesso o di droga? Jagger: “Neanch’io so di cosa parla la canzone, ma è di sicuro qualcosa di osceno, molto osceno”.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.