Lollapalooza Berlin 2018, cosa vedere e sentire nella giornata dell'8 settembre

Lollapalooza Berlin 2018, cosa vedere e sentire nella giornata dell'8 settembre

Saranno due giornate campali - nell'accezione migliore del termine - quelle previste dell'edizione 2018 del Lollapalooza Berlin, il distaccamento europeo della manifestazione ideata da Perry Farrell negli anni Novanta che anche quest'anno tornerà ad animare la capitale tedesca nel corso del secondo weekend di settembre.

Sui palchi installati nell'area dell'Olympiapark, la grande area costruita per i Giochi del 1936 - quelli, più che mai controversi perché organizzati dal regime nazista, del "caso Jesse Owens" e del film di Leni Riefenstahl, "Olympia" - tra i prossimi 8 e 9 settembre sfileranno decine di artisti più o meno noti, ma tutti rilevanti e degni di attenzione: ecco perché, a beneficio di quanti - noi compresi - assisteranno al festival, abbiamo deciso di compilare una sorta di breve guida ragionata all'edizione 2018 del Lollapalooza Berlin.

La prima giornata, quella di sabato 8 settembre, sarà - almeno per quanto riguarda gli headliner - una sorta di fotografia dello stato dell'arte della musica elettronica attuale.

Le opzioni principali che gli organizzatori hanno proposto agli organizzatori sono due: da una parte c'è The Weeknd, che da Toronto ha portato il verbo dell'alternative r'n'b' nelle classifiche di tutto il mondo, bruciando nel giro di qualche stagione le tappe da giovane promessa a nome di spicco sulla scena mondiale. Dall'altra c'è David Guetta, superstar della consolle, capace di riempire piste ai quattro angoli del globo con una dance facile facile che ha fatto diventare il suo nome un marchio. Se possiamo darvi un consiglio, non fatevi sfuggire la prima opzione, e tenetevi la seconda come eventuale piano B nel caso proprio non riusciate a rinunciare al dancefloor nel fine settimana.

A meno che non siate madrelingua tedesca, difficilmente coglierete le provocazioni del collettivo hip hop berlinese K.I.Z., quindi giocate sul sicuro e optate per i National, che - nella serata di sabato - saranno gli unici a tenere alta la bandiera del rock: Matt Berninger e compagni stanno portando nel canzoni del loro ultimo album, "Sleep Well Beast", da quasi un anno, e il loro show - ormai rodato alla perfezione - potrebbe rappresentare uno dei momenti clou del Lollapalooza Berlin 2018.

Per il resto, sarà il running order dei set ad avere l'ultima parola sui vostri impegni in agenda: per cambiare passo, l'indie folk di Ben Howard potrebbe essere un toccasana, a meno che - in crisi d'astinenza da chitarra/basso/batteria - non vogliate aggrapparvi alla transenna davanti al palco dei Wombats. E anche se le lusinghe elettroniche non mancheranno - occhio ai set di Years & Years e Dvbbs, al proprosito - cercate di non farvi sfuggire quello che è sarà l'unico angolo di Italia al prossimo Lollapalooza: Fil Bo Riva e Claudio Donzelli, entrambi italiani da anni residenti sulle rive dalla Sprea, terranno alto l'onore del tricolore dimostrando, casomai ce ne fosse ancora bisogno, che nascere nello Stivale e giocarsela alla pari con le star inglesi e americane sui palchi dei festival internazionali è una cosa più che fattibile, a patto di avere talento e forza di volontà dalla propria parte.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.