Addio a Gino Santercole, il componente del Clan di Adriano Celentano aveva 77 anni

Addio a Gino Santercole, il componente del Clan di Adriano Celentano aveva 77 anni

E' morto a Roma nella notte Gino Santercole, cantautore e nipote di Adriano Celentano. Santercole aveva 77 anni era infatti nato a Milano il 23 novembre 1940 da Rosa, sorella di Celentano, crebbe nella celebre via Gluck resa immortale dalla canzone dal 'Molleggiato'.

Come riporta l’ANSA, insieme ad altri artisti come Don Backy, Pilade e Gianco affiancò lo zio Adriano nella nascita del Clan. Scrisse le musiche di canzoni come “Una carezza in un pugno”, “Svalutation”, “Straordinariamente”, “Un bimbo sul leone”, "Stella d'argento. Oltre che compositore, fu attore e chitarrista.

Negli anni sessanta, Gino Santercole sposò Anna Moroni, sorella di Claudia Mori, moglie di Celentano, diventando quindi il cognato di suo zio. Da Anna ebbe due figli.   

Caricamento video in corso Link
Caricamento video in corso Link
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.