L’attacco hacker a Ticketfly ha reso pubblici più di 26 milioni di dati personali dei clienti della piattaforma di ticketing online

L’attacco hacker a Ticketfly ha reso pubblici più di 26 milioni di dati personali dei clienti della piattaforma di ticketing online

Lo scorso 31 maggio, il servizio di biglietteria online Ticketfly di proprietà di Eventbrite Ticketfly è stato costretto a portare i suoi servizi offline per diversi giorni dopo essere stato violato, in quello che un portavoce della compagnia ha definito essere un "cyber-incidente". Ticketfly ha ripreso le sue normali operazioni il 2 giugno. In una dichiarazione, la società ha dichiarato che alcune informazioni sui clienti sono state compromesse a causa dell'incidente, inclusi nomi, indirizzi, e-mail e numeri di telefono dei fan di Ticketfly."

Ora, Engadget, un blog e podcast multilingue su tecnologia ed elettronica di consumo, riferisce che l'hacker di Ticketfly ha fatto trapelare oltre 26 milioni di indirizzi e-mail a un server pubblico. La cifra è stata confermata a Pitchfork da Troy Hunt, esperto di sicurezza web e fondatore di Have I Been Pwned, un sito Web che consente agli utenti di verificare se il loro indirizzo email è stato incluso in varie violazioni dei dati. Molti nomi di clienti di Ticketfly, numeri di telefono e indirizzi di casa sono stati resi pubblici. Secondo Engadget, le carte di credito e le password non facevano parte dei dati compromessi, "ma l'hacker ha minacciato di pubblicare più dati, presumibilmente se le loro richieste di riscatto non fossero soddisfatte".

Music Biz Cafe, parla Claudio Buja (presidente Universal Music Publishing)
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.