NEWS   |   Pop/Rock / 02/06/2018

John Bonham: un monumento in suo onore nella sua città natale

John Bonham: un monumento in suo onore nella sua città natale

Nel giorno di quello che sarebbe stato il settantesimo compleanno di John Bonham, il leggendario batterista dei Led Zeppelin (qui il nostro ricordo), nella sua città natale, Redditch (UK), è stato inaugurato un monumento in onore del musicista.
Alto due metri, largo cinque, pesa più di due tonnellate; da un lato raffigura Bonham mentre suona la batteria, sul retro ci sono il suo nome completo, John Henry Bonham, e le sue date di nascita (31 maggio 1948) e di morte (25 settembre 1980), a circondare il famoso “symbol” di “Led Zeppelin IV”.
La scritta recita:


“Il più originale ed eccezionale batterista del suo tempo: la popolarità e l’influenza di John Bonahm continuano a risuonare nel mondo della musica e oltre”.


Lo scultore, Mark Richards (qui il suo Twitter, dove è possibile trovare alcune foto del monumento) che ha rifinito la sua opera con una speciale vernice anti-graffiti, ha ringraziato chi ha reso possibile la realizzazione della scultura (la cui base è una citazione della famosa scalinata di pietra irlandese - la Giant Causeway - rievocata sulla copertina di “Houses of the holy” dei Led Zeppelin); il comitato che si è attivato allo scopo è stato fondato parecchi anni fa dalla sorella di Bonham, Denise, e il finanziamento è stato in gran parte fornito da un donatore privato.

 


 

 

Scheda artista Tour&Concerti
Testi