Hip Hop Weekly: la settimana della scena hip hop secondo Hotmc. VIDEO

Hip Hop Weekly: la settimana della scena hip hop secondo Hotmc. VIDEO

Il fatto della settimana: che c'azzecca Pusha-T con Whitney Houston?

Il nuovo album di Pusha-T, ex membro dei Clipse e uno dei massimi esponenti di quello che in America fu ribattezzato “coke rap”, il rap della cocaina, ha pubblicato un nuovo album venerdì scorso. Il disco, dal titolo “Daytona”, esce per la G.O.O.D. Music di Kanye West, e prima ancora che per i suoi contenuti ha fatto molto parlare di sé per la copertina, che raffigura un apparentemente anonimo bagno di lusso in uno stato di totale disordine. La foto in questione, in realtà, anonima non lo è per niente: si tratta del bagno di Whitney Houston, e lo scatto fa parte di un servizio fotografico del “National Enquirer” che fece il giro del mondo. Ai tempi (si parla del 2006) il tabloid pubblicò degli scatti rubati all'interno della residenza privata di Whitney e del marito Bobby Brown, che mostravano lo stato di evidente ed estremo degrado in cui i due vivevano e crescevano la figlia Bobbi Kristina. La più celebre di quelle immagini era un'istantanea del bagno di Whitney, il cui lavabo in marmo era utilizzato come una sorta di pattumiera e recava ovunque evidenti tracce di uso di crack. Pare che Kanye West, pochi giorni prima dell'uscita dell'album, abbia chiamato Pusha-T a tarda notte dicendogli “Questa è la foto che la gente deve vedere ascoltando la tua musica”, e che abbia sborsato di tasca sua 85.000 dollari per accaparrarsi i diritti di quello scatto. Da parte sua, Pusha-T ha commentato su Twitter: “Quest'album è per la mia famiglia: per gente dai gusti elevati, che ama il lusso e il rap che parla di droga. Non è nient'altro che il risultato delle nostre sessioni di terapia musicale”. Già dal primo ascolto, in effetti, sembra un piccolo gioiello.

 

Il personaggio della settimana: SANTII

Precedentemente conosciuti come M + A, Michele Ducci e Alessandro Degli Angioli di recente hanno cambiato del tutto progetto e da band electropop quale erano si sono dati alla musica urban con l'alter ego collettivo SANTII. Il progetto è ambiziosissimo: l'idea è riunire una lunga serie di talenti internazionali dell'hip hop e del contemporary R'n'B e di realizzare una canzone con ciascuno di loro. Diversi episodi che possono essere riuniti in una sorta di stagione, come le serie televisive: non a caso il loro primo album, uscito venerdì scorso per Sugar, si intitola “S01” ed è davvero notevole. Supah Mario, Rejjie Snow, Mick Jenkins, Cakes Da Killa: praticamente tutti gli esponenti più eclettici della nuova scena urban internazionale sono inclusi nella tracklist del disco. Se ne sentirà parlare molto a lungo.

 

Il video della settimana: Quentin 40 – “Scusa ma”

Uno dei trapper più originali del panorama italiano, noto soprattutto per il suo flow particolare e per le soluzioni metriche creative (usa troncare le parole a metà), si era già fatto notare in passato con una serie di singoli a suo nome e con la hit “Thoiry”, portata al successo anche grazie al remix di Achille Lauro. Torna con un nuovo singolo, “Scusa ma”, che forse potrebbe preludere a un album vero e proprio. O almeno così speriamo.

Caricamento video in corso Link

Marta Blumi Tripodi (Hotmc)

Questa notizia è stata realizzata per Rockol da Hotmc. Hotmc.com è il più longevo web magazine italiano sulla cultura hip hop e la musica urban: fondato nel 1998, festeggia quest'anno i vent'anni ininterrotti di attività. La redazione segue quotidianamente le vicende che riguardano la scena hip hop italiana e estera, nonché tutte le varie ramificazioni della musica black, con interviste, recensioni, news e approfondimenti su rap, R'n'B, reggae, writing, breakdance, djing, attualità, cinema, fumetti e moda.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.