Medimex, a Taranto il verdetto sulle band emergenti italiane che suoneranno allo Sziget e all’Home Festival

Medimex, a Taranto il verdetto sulle band emergenti italiane che suoneranno allo Sziget e all’Home Festival

Si terrà all’edizione 2018 del Medimex - annuale fiera dedicata al mondo dell'industria musicale che quest'anno avrà luogo, dal 7 al 10 giugno, per la prima volta a Taranto - la serata finale, prevista per l’8 giugno, delle selezioni delle band italiane emergenti che potranno esibirsi sul palco dello Sziget Festival di Budapest e su quello dell’Home Festival di Treviso della prossima estate. A sfidarsi saranno le quattro band che sono arrivate in semifinale, superando le precedenti tappe selettive che si sono svolte a Bari, Firenze, Torino e Treviso: i Blurango, di Bologna; gli Elius Inferno & The Magic Octagram, con musicisti di Taranto e Firenze; i Charlestones, di Trieste; e i Vanarin, di Bergamo. Durante la serata, condotta da Carlo Chicco, sarà altresì presente, come special guest, la band ungherese Middlemist Red.

La giuria che emetterà il verdetto finale è composta da Lelle Buzás (giornalista musicale di Budapest), Aron Farkas (Sziget Festival), Amedeo Lombardi (Home Festival) ed Ettore Folliero (Alternativa Events).

Le band alle quali verrano aperte le porte della kermesse sull’”Isola della libertà” vanno ad aggiungersi a una fitta line-up che, tra gli italiani, annovera i nomi di Motta e Willie Peyote, presso lo Europe Stage, e Galeffi, Joan Thiele, Gomma, Siberia, Gio Evan e tanti altri presso il LightStage.

All’Home Festival, invece, oltre a headliner internazionali come Alt-J e i Prodigy, giocheranno in casa gli italiani Caparezza, Canova, Coma Cose, Selton, Ministri, Prozac+, Motta, Francesca Michielin e moltissimi altri, parte di un cartellone ancora in via di definizione.

 

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.