NEWS   |   Pop/Rock / 18/05/2018

Arctic Monkeys, il significato dell’enigmatica copertina di ‘Tranquility Base Hotel & Casino’: la parola ad Alex Turner

Arctic Monkeys, il significato dell’enigmatica copertina di ‘Tranquility Base Hotel & Casino’: la parola ad Alex Turner

In molti si saranno chiesti il significato della copertina dell’ultimo disco della band di Sheffield, “Tranquility Base Hotel & Casino” - qui la nostra recensione -, uscito la scorsa settimana a cinque anni di distanza dal precedente “AM”. L’artwork del disco degli Arctic Monkeys non è, infatti, di così immediata comprensione e Alex Turner, in un’intervista a Radio X, ha fornito qualche delucidazione in merito, spiegando, in primo luogo, che è stato lui stesso a progettare la cover, ispirandosi a “2001: Odissea nello spazio” di Stanley Kubrick:

L'artwork dell'album è nato da un'immagine che ho visto di qualcuno nel dipartimento artistico di "2001: Odissea nello spazio", che costruiva il set per l'Hilton.

Ha spiegato il frontman del gruppo, proseguendo così:

A questo punto, avevamo già deciso di chiamare l'album “Tranquility Base Hotel & Casino”, così abbiamo iniziato a pensare a cose che avrebbero potuto stare nell’atrio di questo posto.

A questo punto, Turner ha iniziato a elaborare il modello che sarebbe finito sulla cover del disco:

La cosa per la quale ho sviluppato soprattutto un’ossessione era l’idea che ci fosse un modello del posto all’interno dell’atrio. È lì che ho concentrato la maggior parte della mia attenzione e del mio tempo, non riuscendo a realizzare come il luogo stesso sembrasse, ma come il modello del posto sarebbe stato nell’atrio. Ho creato il modello.

Il modello, spiega il cantautore britannico, è fatto da tavole da disegno e di tasselli, appoggiato, come possiamo notare osservando la copertina, su un lettore, facendo sostanzialmente le veci del disco stesso. Conclude, poi, Turner la sua spiegazione, concentrandosi sul dettaglio finale:

Stavo tornando indietro dal negozio di forniture artistiche e ho visto un cartello rotante – di quelli che si trovano in grande quantità a Los Angeles - ed era fuori da un posto chiamato House Of Pies, dove in realtà non sono mai entrato. Dovrei davvero, penso che siamo tutti d'accordo su questo. Ho pensato che questo posto avrebbe dovuto avere un cartello rotante come quello di House Of Pies.

In una recente intervista il leader degli Arctic Monkeys ha approfondito il perché, nella composizione di “Tranquility Base Hotel & Casino”, abbia deciso, questa volta, di privilegiare il pianoforte rispetto alla chitarra.

 

Scheda artista Tour&Concerti
Testi