Addio a Sandro Delor: domani i funerali

Addio a Sandro Delor: domani i funerali
Si è spento questa mattina (lunedì 14 febbraio), a soli settant’anni, Sandro Delor, protagonista di spicco della musica e della discografia italiana tra gli anni ’60 e ’80. Durante quel lungo periodo Delor guidò, al fianco di altri manager come Franco Crepax e Giuseppe Giannini, il “nuovo corso” della CGD ereditata dall’editore Ladislao Sugar (per un certo periodo, negli anni ’70, la società si chiamò CBS Sugar prima di ripristinare la ragione sociale originaria), lanciando artisti come Caterina Caselli, Massimo Ranieri, Marcella Bella, i Pooh, Umberto Tozzi, Loredana Berté ed Enrico Ruggeri e costruendo, nel celebre complesso industriale milanese di via Quintiliano (sorto nel ’73) il più forte polo della discografia indipendente d’allora accanto alla Dischi Ricordi di via Berchet.
Dopo il rimpasto avvenuto ai vertici dell’azienda (che nel 1989 venne ceduta al gruppo americano Warner) Delor aveva proseguito per un po’ come libero professionista, ritirandosi in seguito a vita privata. Vedovo, lascia un figlio, Carlo, a cui vanno le sentite condoglianze della redazione di Rockol.
I funerali si terranno domani, martedì 15 febbraio, alle 14.45, presso la Chiesa Cattolica Parrocchiale Immacolata S. Antonio Dei Frati Conventuali di Viale Corsica 68, a Milano.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.