Briga, il nuovo album 'Che cosa ci siamo fatti' esce il primo giugno: nuovo singolo in arrivo

Briga, il nuovo album 'Che cosa ci siamo fatti' esce il primo giugno: nuovo singolo in arrivo

Si intitola "Che cosa ci siamo fatti" il nuovo album del cantante romano già secondo classificato alla diciassettesima edizione del talent show "Amici": Briga farà precedere la sua quarta prova in studio - ideale seguito di "Talento" del 2016 - dalla title track, scelta come primo estratto, che sarà diffusa presso il pubblico a partire dal prossimo venerdì 18 maggio. "Il brano s’interroga delle storie d’amore della nostra generazione piegate molto spesso dal forte senso di dislocazione personale e dalla difficoltà di trovare un posto nel mondo e un ruolo nella società", ha spiegato al proposito l'artista: "Molto spesso ci si aggrappa ad un’altra persona, idealizzandola, e finendo col farsi del male a vicenda".

 

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.