Osservatorio NUOVOIMAIE, parte 1: i diritti che Interpreti ed Esecutori hanno ma (spesso) non sanno di avere

Osservatorio NUOVOIMAIE, parte 1: i diritti che Interpreti ed Esecutori hanno ma (spesso) non sanno di avere

Sembra un'ovvietà, ma una canzone non è solo di chi la scrive, ma anche di chi la suona e la canta - e quindi, in sostanza, la "porta" alle orecchie del pubblico. La prova? Chiedete a un vostro vicino di casa di chi sia "Le mille bolle blu" e nel 99% dei casi la risposta sarà Mina, la cui interpretazione del 1961 ha reso immortale il brano scritto da Vito Pallavicini (testo) e Carlo Alberto Rossi (musica).

Caricamento video in corso Link

Chi incide un brano pur senza scriverlo, in sostanza, ha - come è giusto - dei diritti sul proprio lavoro. Per questo esiste NUOVOIMAIE, organismo di gestione collettiva dei diritti degli Artisti Interpreti o Esecutori fondata e gestita da artisti. Nata il il 12 luglio 2010 per volere di Luis Bacalov, Claudio Baglioni, Massimo Di Cataldo, Marco Masini, Lino Banfi, Enzo De Caro, Andrea Roncato, Edoardo Siravo e Luca Zingaretti, l'associazione si fonda su scopi mutualistici, il cui obiettivo non è il profitto, bensì il riconoscimento di un diritto tutelato dalla legge, ovvero quello di essere un Artista Interprete Esecutore.

Forte di una vastissima banca dati dedicata alle opere e contenente i repertori e i rendiconti audiovisivi e musicali, pubblicati sul proprio sito istituzionale, NUOVOIMAIE dispone di un portale riservato ai soci attraverso il quale ogni artista può direttamente accedere alla propria posizione e dialogare con l’Istituto. L’associazione ha in essere 66 accordi - sia bilaterali che unilaterali - con società di collecting europee ed extraeuropee, oltre che legami con i maggiori organismi di gestione collettiva dei produttori fonografici, e rappresenta oltre 600mila Artisti Interpreti Esecutori in Italia e all’estero. L’Istituto ripartisce quattro volte l’anno i compensi maturati (in inverno ed estate ad attori e doppiatori, in primavera e autunno a cantanti e musicisti).

Accanto all'attività istituzionale di collecting, NUOVOIMAIE offre la possibilità di accedere a fondi, se in possesso dei requisiti richiesti, per la realizzazione di opere e la promozione di Artisti Interpreti ed Esecutori: per il 2018, nel settore Audio, l'istituto ha attivato un bando destinato ad artisti selezionati da premi o concorsi musicali, che mette a disposizione un fondo pari a 550mila euro da destinare - sotto forma di contributi - a manifestazioni riservate agli emergenti e alla promozione dell’attività di spettacolo dal vivo degli interpreti ed esecutori selezionati dalle stesse. Nel 2017 NUOVOIMAIE ha attivato un bando – ancora attivo – dedicato alla promozione di progetti discografici di artisti emergenti, per il quale è stata stanziata la cifra di 800mila euro da erogare in occasione di eventi, spettacoli e manifestazioni dal vivo programmate entro il prossimo 30 settembre.

Tutte le informazioni sono disponibili sul sito http://www.nuovoimaie.it.

Music Biz Cafe, parla Francesca Trainini (PMI, Impala)
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.