Neil Young dice che ci sono 'quattro o cinque album pronti dei Crazy Horse'

Neil Young dice che ci sono 'quattro o cinque album pronti dei Crazy Horse'

Neil Young nonostante i 72 anni suonati è particolarmente attivo (su più fronti) in questo periodo: ha rispolverato i Crazy Horse – compari di sempre – e con loro è tornato in tour, qualche mese fa ha inaugurato il sito-archivio Neil Young Archives e ha pubblicato il disco “Roxy: Tonight’s the night live”.

E non è finita qui. In una intervista rilasciata a Yahoo il cantautore canadese ha dichiarato,

“Ci sono quattro o cinque album dei Crazy Horse mai ascoltati che sono pronti per essere pubblicati”.

Young ha anche parlato di un film di animazione che aveva concepito all’epoca dell'uscita, nel 1982, del controverso album “Trans”. Disco nel quale canta con un vocoder su basi synth con il risultato di far capire ben poco di quel che dice che gli è valso una causa dalla sua casa discografica. Dice che il filmato non è mai stato pubblicato perché la Geffen,

“aveva fermato i fondi per i video perché non gli era piaciuto il disco”.

“Trans” è il disco che Young ha composto per il figlio Ben sulla difficoltà di comunicare con lui, nato con una paralisi cerebrale e incapace di parlare. Il film chiarisce il concetto in modo esplicito, come descritto nella sua biografia ‘Shakey’: "persone con voce elettronica che lavorano in un ospedale e l'unica cosa che cercano di fare è insegnare a questo bambino a premere un pulsante".

Dice ancora a Yahoo:

"Alcune persone hanno amato “Trans”, un sacco di persone, solo erano persi. Ma senza il video, è come metà di una lettera, come fosse tagliato a metà".

Dall'archivio di Rockol - Le frasi più belle di Neil Young, "un vecchio hippie del cazzo"
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.