Tricarico: a Bologna una mostra di dipinti con concerto inaugurale

Tricarico: a Bologna una mostra di dipinti con concerto inaugurale

Aprirà il 12 maggio, all’interno degli spazi del Museo internazionale e biblioteca della musica di Bologna, “Quando la musica si mostra. Una nota al museo”, una personale di Francesco Tricarico, musicista e artista, che rimarrà aperta per un mese. La mostra è curata da Olivia Spatola in collaborazione con la galleria Fabbrica Eos di Milano.
L’intento è quello di far dialogare l’arte con la musica all’interno di uno stesso spazio (in questo caso, un palazzo affrescato nel centro storico della città), offrendo al visitatore un’esperienza multisensoriale attraverso un percorso tematico articolato in sette sale - sette come le note musicali e sette come le opere esposte. Ogni tela sarà caratterizzata da una nota accompagnata da una parola e da uno strumento.


La passione di Tricarico per la pittura nasce fra i banchi di scuola, e precisamente durante le lezioni di educazione tecnico-artistiche alle scuole medie:


“Ho un grande ricordo di quel periodo. Mentre disegnavo linee diagonali e curve per poi riempirle di colore, mi trovavo a partorire pensieri enormi che forse avrei dovuto affrontare un po’ più avanti. Ma siccome già li affrontavo, la ritualità di quei disegni mi dava la giustificazione di assentarmi e allontanarmi momentaneamente da tutti i miei amici perché mi sentivo in difetto: avevo argomenti che non potevo condividere con loro, c’era la morte, la morte di mio padre, pensieri troppo difficili da gestire. Riempire gli spazi di colore era un modo per riflettere sulla mia solitudine. Per cui - l’arte come la musica - giustificava me stesso e la mia esigenza di prendermi del tempo. Quel mondo dava una sensazione di protezione che poi con il tempo ho rielaborato”.


E Tricarico continua:


“Per me dipingere non è un tentativo di fuga dalla realtà ma un modo di esserci: è un modo di essere nella realtà interpretandola. Osservandola in altri modi, osservandola su una tela, innesca un un modo diverso di pensare e l’atto creativo rappresenta un momento che altrimenti non si fermerebbe ed invece si ferma. Tutto ciò mi suscita stupore. La tela mi svela qualcosa che prima non c’era, aiuta a farmi capire cose che probabilmente ancora non so”.


L’inaugurazione è fissata per sabato 12 maggio alle 18.30, mentre per le ore 20 dello stesso giorno è previsto un concerto dal vivo di Francesco Tricarico (ingresso libero fino ad esaurimento posti). Ingresso incluso nel biglietto del Museo: € 5.00 intero, € 3.00 ridotto.

 

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
24 nov
Scopri tutte le date

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.