NEWS   |   Italia / 04/05/2018

Frah Quintale e Giorgio Poi, il nuovo singolo è 'Missili' (prodotto da Takagi e Ketra) - ASCOLTA

Frah Quintale e Giorgio Poi, il nuovo singolo è 'Missili' (prodotto da Takagi e Ketra) - ASCOLTA

Frah Quintale e Giorgio Poi, tra i più apprezzati cantautori della cosiddetta "scena indie", hanno unito le loro forze per un singolo: si intitola "Missili", è prodotto da Takagi e Ketra (il duo dietro hit come "L'esercito del selfie", "Da sola in the night", "Roma-Bangkok" e altre) e potete ascoltarlo proprio qui sotto.

A proposito della collaborazione, il già membro dei Fratelli Quintale - recentemente visto sul palco del Concerto del Primo Maggio 2018 a Roma, dove accompagnato da Ceri ha proposto alcuni brani tratti dal suo ultimo album "Regardez moi" - racconta:

"Ho avuto la fortuna di collaborare con Giorgio Poi, che è in assoluto tra gli artisti Italiani che preferisco sia per scelta di sonorità che per attitudine alla musica. Il pezzo è nato sulla bella produzione di Takagi & Ketra, dove già Giorgio aveva abbozzato le chitarre e un primo ritornello. Io ho scritto le strofe in pochissimo tempo e so che quando succede, significa che la produzione su cui sto scrivendo ha colto nel segno. Siamo come dei missili quando stiamo bene con una persona e ci proiettiamo verso l’alto, il problema è l’atterraggio".

Aggiunge Giorgio Poi, che recentemente ha co-firmato il primo singolo di Luca Carboni tratto dal suo prossimo album, "Una grande festa":

"Un giorno Takagi e Ketra mi hanno invitato nel loro studio per scrivere un pezzo. Arrivati a fine giornata c’era la loro base, ma non una linea vocale, non mezza parola, cioè nulla di quello che in teoria avrei dovuto fare io. Negli ultimi 10 minuti, prima di salutarci, con la sconfitta addosso e l’ego distrutto, quando sembrava ormai certo che saremmo usciti da lì senza una canzone, disperato, finito... m’è venuta un’idea. L’ho scritta di corsa sul telefono e registrata leggendo il testo prima di correre a prendere un treno. Il giorno dopo, mi arriva una versione con delle strofe di Frah Quintale che facevano tremare i muri e abbiamo deciso di tenerla per noi".

Scheda artista Tour&Concerti
Testi