Utilizzo della blockchain per la gestione e ripartizione dei diritti musicali: Warner, BMG e altri leader insieme nel progetto pilota con la startup JAAK

Utilizzo della blockchain per la gestione e ripartizione dei diritti musicali: Warner, BMG e altri leader insieme nel progetto pilota con la startup JAAK

La startup londinese JAAK ha annunciato la riuscita del progetto pilota della sua rete blockchain, KORD, per la gestione e ripartizione dei diritti musicali in collaborazione con le principali case discografiche, editori, associazioni per i diritti degli artisti, società di servizi dell'industria musicale e distributori. I partecipanti al progetto sono BMG, Global Music Rights, Outdustry, Phoenix Music International Ltd, Sentric, Warner Music Group e Warner / Chappell Music.

Negli ultimi anni le tecnologie digitali come lo streaming hanno permesso enormi innovazioni nel consumo di musica, ma hanno anche causato un aumento esponenziale del volume dei dati relativi ai diritti musicali, rendendo la corretta assegnazione dei diritti d'autore più complessa che mai. JAAK sta lavorando a fianco dell'industria musicale per esplorare come la tecnologia della blockchain possa aiutare a risolvere questi problemi.

Lo streaming musicale ha portato le aziende del settore discografico a dover confrontare milioni di righe di dati per la corretta gestione dei pagamenti delle royalties utilizzando database incompleti. Ciò ha provocato massicce azioni legali collettive, come il pagamento da parte di Spotify di 45,3 milioni di dollari per il mancato compenso dei diritti d'autore. Queste società collaborano con JAAK per risolvere questo problema collaborando a un database decentralizzato 

I partecipanti al progetto di blockchain pilota hanno fornito i dati sui loro prodotti e i diritti a JAAK. Costruito da JAAK, KORD funzionerà come una rete decentralizzata e senza autorizzazione di informazioni sulla proprietà intellettuale, consentendo ai titolari dei diritti di collaborare a una visione a livello settoriale. All'interno di KORD, gli utenti saranno connessi a una rete dati condivisa dove hanno l'esclusiva autorità di inserire, aggiornare e rimuovere le proprie informazioni, creando una registrazione pubblica dei diritti e una pista di controllo immutabile e tracciabile che semplificherà il processo di abbinamento e pagamento. KORD includerà un framework per rilevare le informazioni in conflitto nella rete, consentendo agli utenti di risolvere i conflitti e convergere su una visione globale dei diritti di proprietà intellettuale.

Sfruttando le funzionalità di KORD, JAAK sta creando una nuova generazione di applicazioni e strumenti per l'industria musicale. In questo progetto pilota, JAAK ha creato la prima applicazione che ha dimostrato come la tecnologia blockchain possa fornire funzionalità di gestione dei diritti e di licenza su scala globale, quando esiste una collaborazione sui diritti a livello di settore.

Una volta che questo progetto pilota sarà concluso, JAAK ha in programma di avviarne un altro con l'industria cinematografica e televisiva, prima del lancio commerciale completo.

Per saperne di più ed essere uno dei primi ad unirsi alla JAAK Music Sandbox visita qui.

Music Biz Cafe, parla Ghemon
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.