La famiglia di George Michael ha chiesto ai fan di rimuovere gli omaggi lasciati fuori dalle case del cantante - FOTO

La famiglia di George Michael ha chiesto ai fan di rimuovere gli omaggi lasciati fuori dalle case del cantante - FOTO

I familiari dell'ex frontman dei Wham! hanno chiesto ai fan di rimuovere gli omaggi lasciati fuori dalla sua casa di Londra e da quella nell'Oxfordshire, dopo che il crescente numero e popolarità dei tributi improvvisati, che si sono trasformati in vere e proprie attrazioni turistiche, ha cominciato a dividere il parere dei residenti locali più conservatori e attenti al decoro urbano.

I fan di George Michael, che è stato trovato morto nella sua casa di Goring il giorno di Natale del 2016, nel corso degli ultimi anni, si sono radunati fuori dalle sue due case per creare veri e propri giardini commemorativi pieni di fiori, poesie, cartoline, immagini incorniciate e candele.

In una dichiarazione sul sito ufficiale del cantante, i membri della famiglia di Michael, tra cui le sorelle Mel e Yioda, il padre Jack e l'amico David Austin, hanno detto di essere stati toccati dai tributi che celebravano e ricordavano Yog (il loro soprannome per Michael).

"Tuttavia, riteniamo che i nostri vicini di Highgate e di Goring non possano continuare ad accettare come normalità tutti i tributi e le decorazioni lasciate fuori dalle sue case”. Nella dichiarazione viene chiesto ai fan di Michael di ritirare i loro omaggi entro il 27 maggio e fare invece una donazione in beneficenza, "Così possiamo far tornare Mill Cottage e The Grove com’erano prima". La famiglia ha aggiunto che a Michael è sempre piaciuta la sua privacy e che "non vorrebbe disturbare i suoi vicini che ha tanto amato e le persone della zona che sono sempre stati gentili e molto comprensivi".

View this post on Instagram

#millcottage #goring #georgemichael #spring #southoxfordshire

A post shared by JacC (@freddie_george_buzz) on

Non esiste un monumento permanete in onore di George Michael. I fan hanno fatto una campagna per una statua in bronzo a grandezza naturale del cantante da erigere sul terreno al di fuori della sua proprietà di Highgate. Ma nonostante la campagna fosse sostenuta dall'etichetta discografica di Michael Sony e dai consiglieri locali, la sua famiglia decise di non accettare la statua, dicendo che era una persona privata e avrebbe considerato un tale gesto "imbarazzante".

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.