Sony Music ha venduto la metà delle sue azioni di Spotify incassando circa 750 milioni di dollari

Sony Music ha venduto la metà delle sue azioni di Spotify incassando circa 750 milioni di dollari

Sony Music ha venduto circa il 50% delle sue azioni di Spotify durante il primo mese di quotazione in borsa della società di streaming fondato da Daniel Ek - così riporta Music Business Worldwide - generando circa 750 milioni di dollari.

La Sony possedeva il 5.7% delle azioni di Spotify - per un totale di 10.164.560 azioni - prima che questa società fosse quotata in borsa lo scorso 3 aprile. Sony ha venduto il 17.2% di queste azioni alla borsa di New York nelle prime 24 ore di debutto ricavandone 260 milioni di dollari.

MBW ora apprende che Sony la scorsa settimana ha informato i suoi investitori di avere venduto ‘circa la metà delle azioni che possedevamo dalla data della quotazione fino ad oggi’. Non c’è nessuna conferma sul valore esatto di queste azioni ma, secondo analisi di MBW, il suo totale dovrebbe oscillare tra i 740 e i 790 milioni di dollari.

In precedenza Sony Music aveva annunciato di voler condividere questi proventi con i suoi artisti e con le sue etichette.

Dall'archivio di Rockol - I dieci migliori album del 1987
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.