La Gibson ha fatto domanda alla corte fallimentare

La Gibson ha fatto domanda alla corte fallimentare

Gibson Brands Inc., il produttore di chitarre Gibson, ha presentato domanda per il capitolo 11 presso la Corte fallimentare nello stato del Delaware. E’ l'ultimo passo della società nel tentativo di ridurre il debito, che, secondo quanto si dice, potrebbe raggiungere i 500 milioni di dollari.

La notizia è riportata da Bloomberg, che offre dettagli sull'accordo di ristrutturazione: Gibson subirà un ‘cambio di controllo’ che vedrà la sostituzione dell'amministratore delegato Henry Juszkiewicz, che dirige la società dal 1986, e ai creditori capitale in una nuova società. In cambio, i finanziatori forniranno a Gibson un nuovo prestito di 135 milioni di dollari in modo che possano continuare le operazioni.

Saranno anche ‘alleggeriti’ da Gibson Innovations, una divisione di elettronica con sede in Olanda che è in perdita da quando venne acquisita quattro anni fa. Brian J. Fox, che fungerà da responsabile della ristrutturazione, ha detto che quando Gibson Innovations ha perso l'assicurazione del credito all'estero è rimsta "intrappolata in un circolo vizioso in cui mancava liquidità per acquistare scorte e incrementare le vendite".

Dall'archivio di Rockol - Gli album essenziali del rock italiano anni Novanta
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.