Reggae National Tickets, il caldo soul del freddo nord

Reggae National Tickets, il caldo soul del freddo nord
Giovanissimi, ma con parecchia esperienza alle spalle (leggi: cinque anni tra autoproduzioni e concerti su concerti), i Reggae National Tickets sono pronti a decollare, forti dell’appoggio di 99 Posse, Dre Love, Madasky e di una major che crede nella loro miscela di soul e Caraibi. In questi giorni la formazione di sette elementi pubblica “Lascia un po’ di te” e si esibisce dal vivo in un tour che durerà fino ad agosto inoltrato. Riferimenti musicali: Erykah Badu, Spearhead, e Stevie Wonder: “Il più grande. Tutti lo imitano, tutti lo rispettano”, dice Stena, cantante. “Questo disco, rispetto al precedente è più cool, notturno, mulatto”.
Come è nata questa passione per la black music nella nebbia tra Milano e Bergamo?
“Assolutamente naturale, una scelta dettata direttamente dall’anima, anche se noi non vogliamo fare i ‘rastamanni’ nel modo in cui qualcuno che fa l’hip hop si propone come americano. Siamo italiani che sognano la Giamaica, così come magari loro non vedono l’ora di venire nella metropoli”.
Entrare in una major, per un gruppo che ha alle spalle “Arezzo Wave” e la militanza nei circuiti alternativi, significa fare i conti con un po’ di snobismo da parte dei soliti “duri e puri” dell’ambiente…
“Per quanto ci riguarda, non significa nulla, se non che ora non paghiamo più lo studio di registrazione”, commenta Fabio, chitarrista. “E poi ultimamente non ci sono separazioni tra gli artisti considerati commerciali e la musica considerata alternativa: Luca Carboni collabora con Frankie, e tutti corteggiano i 99 Posse e gli Almamegretta”.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.