Chi è Young Signorino, il rapper che si definisce il Marilyn Manson italiano

Chi è Young Signorino, il rapper che si definisce il Marilyn Manson italiano

Young Signorino, all’anagrafe Paolo Caputo, è un rapper italiano originario di Cesena. Young Signorino ha iniziato a pubblicare i suoi primi pezzi su YouTube circa un anno fa e si è fatto notare per il suo stile indecifrabile e fuori dagli schemi, anche dai canoni della trap.

Paolo Caputo racconta di aver scelto il suo nome d’arte nel 2016, dopo essersi svegliato dal coma causato dall’uso di troppi farmaci: “Da quel 2016 in cui sono uscito dal coma, pur non avendo nulla, mi sento un po’ ‘signorino’. Da qui nasce il mio nome d’arte. Sono quel bambino anarchico con i mocassini e i tatuaggi in faccia che ogni giorno si sente qualcosa di diverso… ho varie personalità. Per esempio, parlando di musica, mi piace la trap ma ascolto anche afro, techno e qualsiasi cantante neomelodico”.  

Young Signorino, che ha un figlio di due anni e un passato nelle cliniche psichiatriche, sostiene di essere il figlio di Satana (a cui ha anche dedicato una canzone “Padre Satana” 2017) e si definisce il Marilyn Manson italiano.

Caricamento video in corso Link
Sul canale YouTube del rapper di Cesena ci sono oltre trenta tracce audio a suo nome, ma i pezzi grazie ai quali si è fatto notare sono i due più recenti: “Dolce Droga” e “Mmh ha ha ha”, entrambi pubblicati nel 2018. Racconta Young Signorino sul pezzo “Dolce droga”: “Prima di andare in studio a registrare non scrivo nulla: la mia musica esce lì per lì, è l’incisione del pensiero momentaneo”. La produzione musicale di Dolce droga è di Low Kidd. Il video è diretto da Fabio Abecassis & Federico Del Bianco“.

Caricamento video in corso Link
Caricamento video in corso Link
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.